Fornitura idrica condominiale


Contratti di fornitura alla proprietà aggregata (condominiale)

La fornitura idrica al condominio (con contratti di fornitura alla proprietà aggregata) è connotata dalle seguenti caratteristiche:


- Il Gestore fornisce l'acqua fino al contatore generale

- Il Gestore ha un unico contratto di servizio intestato al condominio o all'unico proprietario

- La responsabilità del gestore termina al contatore generale

- Il Gestore fattura l'acqua in base alla lettura del contatore generale, tenendo conto del numero di utenze del condominio e dell'applicazione delle fasce di consumo

- Il Gestore, per vincoli della normativa vigente, non può operare direttamente nelle attività del post-contatore (quelle a valle del contatore generale, quali: contabilizzazione idrica, manutenzione impianti d'utenza, ecc.)

La contabilizzazione idrica interviene a valle della fornitura del Gestore (nel cosiddetto "Post-contatore") per consentire a ciascun utente di pagare esclusivamente il proprio consumo. 
Attraverso la contabilizzazione idrica vi è una equa applicazione delle fasce di consumo a ciascuna utenza, con la possibilità di applicare le agevolazioni tariffarie per le utenze deboli eventualmente previste dal gestore. 
Le aziende o gli esercizi commerciali ubicati nel condominio possono usufruire della rivalsa iva attraverso le bollette di contabilizzazione idrica.


Scopri come la contabilizzazione idrica permette di risparmiare l'acqua

 › leggi